Meno merci e passeggeri al porto di Ancona Stampa

porto_anconaANCONA 29.2.2012 - La crisi della Grecia e la chiusura del Bunge tra le ragioni della diminuzione dei traffici nel corso del 2011

Crisi greca e chiusura della Bunge alcune delle cause per cui, nel 2011, il porto di Ancona ha visto calare i traffici di merci (-1,7%) e passeggeri (-6,1%) rispetto al 2010. In aumento invece le merci movimentate in containers (+10%). Sul fronte passeggeri incide la diminuzione sulla direttrice greca (-11,8%) che rappresenta il 69% del traffico traghetti. Note positive vengono da quella croata (+7,3%), grazie soprattutto al turismo religioso verso Medjugorje, albanese (+7,8%) e dal settore crociere (+7%).

Walter Novelli - Questo indirizzo e-mail รจ protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.