Rissa tra tre giovani, denunciato un 24enne per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di generalità Stampa
Auto_Polizia_An_notte

ANCONA 12.7.2019 - Prosegue l’attività straordinaria di controllo del territorio della Polizia di Stato, fortemente voluta dal Questore Claudio Cracovia.

Nelle ultime ore gli agenti delle Volanti hanno effettuati diversi controlli in città e zone periferiche sia per la prevenzione dei reati in genere, sia per la vigilanza sul rispetto delle norme del codice della strada.

Ieri notte, verso le 4, gli agenti interveniva a Palombina ove, nei pressi di un noto stabilimento balneare era stata segnalata una lite passata alle vie di fatto.

Sul posto sono arrivate le Volanti della Questura che hanno contattato un giovane 24enne della provincia di Ancona che ha riferito di avere avuto, poco prima, una discussione con due extracomunitari dovuta a futili motivi.

Durante la lite, il ragazzo era stato aggredito da uno dei due con calci e pugni e poi entrambi si sono dati alla fuga.

I poliziotti hanno cominciato la ricerca degli autori dell’aggressione e, poco dopo, sono riusciti ad individuarli mentre si allontanavano verso un sottopasso a nord dello stabilimento balneare.

Uno dei due, un tunisino di 27 anni, con alcuni precedenti di polizia alle spalle ed in regola con le norme sul soggiorno, è stato subito fermato dagli agenti dopo una breve colluttazione in quanto ha cercato di sfuggire al controllo.

Inevitabile l’accompagnamento in Questura in quanto l’extracomunitario oltre alla resistenza aveva oltraggiato in poliziotti e si era rifiutato di fornire loro le generalità.

Mentre una pattuglia si occupava del giovane tunisino, le altre hanno continuato i controlli bloccando il secondo aggressore, un egiziano di 20 anni, incensurato, nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Palombina.

La vittima, pur mostrando alcune ferite superficiali al volto, ha rifiutato l’intervento sanitario rinunciando anche a sporgere querela.

Il tunisino è stato denunciato per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di generalità.

 

 

 

 

 

 

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei) 

FACEBOOK: La Provincia Marche