Emergenza in mare, le raccomandazioni della Guardia Costiera Stampa
Motovedetta_veloce

PESARO 19.8.2017 - La Guardia Costiera di Pesaro tiene a raccomandare ancora una volta aspetti importanti per la stagione estiva, peraltro già contenuti in piccole regole fondamentali, anche di buon senso, oggetto di divulgazione a mezzo stampa, tra cui:

sempre massima prudenza nell’approcciarsi all’uso del mare e della costa, “non è mai troppa”!!

evitare di balneare dopo lunga esposizione al sole, ovvero non rimanere a lungo sotto il sole, ossia non pretendere troppo dal fisco in dispendiose lunghe nuotate, specie per soggetti a rischio per età o se affetti da patologie.

Ed ancora di primaria utilità:

per informazioni su situazioni di sicurezza particolari locali, quali ad esempio l’interdizione del tratto di mare tra la spiaggia di Fiorenzuola di Focara e la proiezione a mare del ristorante “Falco” di Vallugola esteso per un fronte di circa 3 chilometri e mezzo ed un’ampiezza verso il largo di 100 metri,   consultare il sito www.guardiacostiera.itnella parte riservata ai Comandi Territoriali ricercando Capitaneria di Porto di Pesaro – Ordinanza n.39/2017, ovvero chiamare la stessa Guardia Costiera pesarese ai numeri di telefono 0721/1778380 – 1778306.

A riguardo si rammenta che i divieti sono imposti precauzionalmente per ragioni di sicurezza e che la violazione dell’Ordinanza e delle applicabili già esistenti regolamentazioni, può anche comportare il ricevere un verbale di accertamento di sanzioni amministrative da un minimo di 207 a 1.033 euro, già peraltro contestati in più occasioni proprio dagli uomini della Guardia Costiera nel corso dei periodici passaggi in zona, il tutto fatto salvo che il fatto non costituisca reato.

In caso di emergenza in mare, chiamare il Numero Blu della Guardia Costiera 1530

 

 

Silverio Pomili - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche          

Direttore responsabile: 
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.