Il laboratorio “Moving Lab” nelle piazze marchigiane per illustrare l’attività della Polizia Scientifica Stampa

moving_lab_Polizia

PESARO 22.8.2017 - La direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato, per far conoscere l’attività della specializzazione della Polizia Scientifica ai cittadini, ha allestito due furgoni-laboratori, così detti “Moving Lab”, che stanno facendo un tour lungo tutta la penisola e in questi giorni sono nelle Marche.

Il Moving Lab è un laboratorio di ultima generazione, dotato di tutti i sistemi all’avanguardia per le attività investigative di tipo scientifico. All’interno del Moving Lab gli operatori della Polizia Scientifica  sono in grado di fotosegnalare una persona e verificare in pochi istanti eventuali precedenti, di valutare l’autenticità dei documenti in caso di dubbi durante un controllo, di realizzare sopralluoghi, analizzare stupefacenti, rilevare impronte digitali, prelevare residui di polvere da sparo e perfino campioni di DNA.

Non solo: il mezzo (gestito da personale specializzato) è in grado di riprodurre una scena del crimine e perciò è in grado di illustrare a curiosi e visitatori le modalità operative della Polizia Scientifica.

Il Moving Lab domani sarà a Pesaro, il 29 a San Benedetto del Tronto e il 31 a Fermo, prima di concludere il suo giro ad Ancona il 3 settembre in occasione della Festa del Mare.

 

Silverio Pomili - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile: 
Silvestro Pompei -
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.