Prima forano la gomma e poi rubano bancomat e contanti dell’auto mentre la vittima la sostituisce Stampa

Refurtiva_sequestrata_Polizia_27-5-18

 

PESARO 27.5.2018 - Nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha denunciato in stato di liberta due cittadini di nazionalità tunisina , H. K. di 35 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio e C. M. di 63 anni, quest’ultimo con numerosi alias, entrambi cittadini tunisini, pluripregiudicati e domiciliati nel milanese - resisi responsabili in concorso di furto aggravato, danneggiamento, nonché di indebito utilizzo di carte di credito.

Il furto era avvenuto a Pesaro quando i due tunisini, dopo aver forato il pneumatico dell’auto della vittima designata, hanno rubato il borsello lasciato sul sedile, mentre l’uomo era impegnato nella sostituzione della gomma.

A seguito delle indagini effettuate dalla Squadra Mobile di Pesaro è stata richiesta una perquisizione a carico degli indagati, che veniva eseguita a Milano in collaborazione con personale della Squadra Mobile milanese e che ha permesso di sequestrare un I-Phone di ultima generazione ed altri oggetti, tra cui costosi profumi, che erano stati acquistati attraverso l’utilizzo illecito della carta bancomat, contenuta insieme al codice pin, all’interno del portafogli rubato a Pesaro, oltre alla somma di 2.500 euro in contanti.

 

 

Silverio Pomili - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                           
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.