Dopo una lite minaccia poliziotti e familiari con un coltello. Denunciato 50enne Stampa
polizia_notte_volante_in_movimento_ok

PESARO 23.9.2018 - La notte scorsa, personale della Polizia di Stato è intervenuto presso un’abitazione in seguito ad una chiamata di un vicino di casa che segnalava una lite in famiglia. Arrivati sul posto gli agenti sono stati accolti dal lancio di secchi d’acqua da parte del capo famiglia, un 50enne cittadino italiano, poi risultato in preda ai fumi dell’alcool. L’uomo, poi, ha affrontato i poliziotti minacciandoli con un coltello da cucina, quindi dopo essersi barricato in una camera della sua abitazione ha tentato la fuga calandosi da una finestra, cadendo però malamente al suolo.

Subito l’uomo è stato soccorso e portato presso una struttura ospedaliera per una visita specialistica dove si trova attualmente ancora ricoverato ma non in pericolo di vita.

Si sono rese necessarie le cure mediche anche per uno dei poliziotti che nel tentativo di bloccare l’uomo ha riportato lievi lesioni.

Il 50enne è stato quindi denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale oltre che per le minacce indirizzate durante il litigio nei confronti dei suoi familiari, che sono apparsi incolumi e hanno rifiutato la visita medica.

 

Silverio Pomili - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                           
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.