All'esame di maturità i ragazzi marchigiani scelgono "La ricerca della felicità" Stampa

scuola_-studenti-1-highANCONA 22/6/2010 - E' stata scelta da circa il 40% dei 13 mila i ragazzi marchigiani che hanno affrontato martedì 22 giugno la prima prova dell'esame di maturità. Molto apprezzata anche la traccia generale sulla musica, pochissimi i maturandi che hanno scelto Primo Levi o le foibe

E' la traccia di ambito socio-economico "La ricerca della felicità" quella più scelta tra gli oltre 13 mila ragazzi marchigiani che questa mattina hanno affrontato la prima prova dell'esame di maturità. Più di un maturando marchigiano su tre (quasi il 40%) ha deciso di fare il saggio breve di ambito socio economico.

Molto apprezzata e scelta da un elevato numero di maturandi marchigiani la traccia di ordine generale sulla musica nella società contemporanea, seguita dalla traccia tecnico-scientifica "Siamo soli?".

Pochissimi i ragazzi marchigiani che hanno scelto Primo Levi per l'analisi del testo o il tema storico sulle foibe, un chiaro indizio che le critiche che da più parti si sono levate sulla scelta di queste due tracce non sono certo campate per aria.

"Si tratta di argomenti sicuramente molto interessanti ma che gli studenti non conoscono a fondo. Per scriverne in maniera sensata è necessario che gli studenti abbiano approfondito compiutamente determinati argomenti, cosa che in genere a scuola non viene mai fatta e che solo pochi studenti, per scelta propria, hanno invece fatto" commentano all'unisono lo storico Villari e il filosfo Cacciari.

Pochi anche gli studenti marchigiani che hanno scelto la traccia relativa al ruolo dei giovani nella politica

 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.