Caos scuola, 1.300 insegnanti in meno e sostegno ai disabili a rischio nelle Marche Stampa

scuola_entrataALTRE NOTIZIE SULLA REGIONE

I sindacati lanciano l'allarme dopo la comunicazione, da parte dell'Ufficio scolastico regionale, del quadro degli organici definitivi per l'anno scolastico 2009/2010. Tagliati 1.333 docenti, a rischio il sostegno ai disabili. Nel dettaglio la situazione

Il prossimo anno scolastico rischia di partire nel peggiore dei modi nelle Marche. A settembre, quando riapriranno le scuole, saranno 1.333 i docenti in meno. Lo denunciano i sindacati, che hanno ricevuto dall'Ufficio scolastico regionale il quadro degli organici definitivi.  Particolarmente delicata la situazione per quanto concerne gli alunni diversamente abili che rispetto all'anno precedente crescono in maniera sensibile fino a superare quota 5 mila (5.116 per l'esattezza). Ma a fronte di questo aumento di alunni disabili, gli insegnanti di sostegno sono praticamente stabili rispetto all'anno precedente. C'è, quindi, il rischio che diversi alunni disabili restino senza l'adeguato sostegno. Una situazione intollerabile secondo i sindacati che annunciano la mobilitazione di lavoratori e famiglie se non si troveranno soluzioni entro l'inizio dell'anno scolastico.

 

3 agosto 2009

WALTER NOVELLI ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )