Tegola sul Comune, ancora bocciato il progetto per il polo universitario Stampa

comune_apASCOLI. Brutta tegola per il Comune e la città. E' in arrivo l'ennesima bocciatura da parte del nucleo di valutazione della Regione per il progetto del polo universitario. A 10 anni dallo stanziamento dei fondi e a 8 anni dal primo bando comunale, il progetto resta al palo. I particolari della vicenda

Ancora problemi per il progetto del polo universitario. Sembra, infatti, che il nucleo di valutazione della Regione ha nuovamente bocciato il progetto del Comune. La Regione aveva chiesto spiegazioni sul valore attribuito agli immobili che devono essere riqualificati (ex ospedale, palazzo Sgariglia ed ex dispensario farmaceutico), chiedendo una stima dell'ufficio tecnico erariale quale ente  terzo: Stima che evidentemente non ha convinto il nucleo di valutazione regionale che ha nuovamente respinto il progetto. Una storia davvero infinita che si trascina ormai da 10 anni, cioè da quando furono stanziati gli allora 15 miliardi di lire per il polo universitario ascolano. Nel 2001, poi, il bando predisposto dal Comune che, però, tra ricorsi in tribunale, bocciature da parte del Tar e della Regione non ha mai auto il via libera. Così quei fondi così importanti per la città, a maggior ragione in un momento di crisi come quella che sta attraversando il territorio piceno, continuano ad essere inutilizzabili e rischiano concretamente di prendere altre destinazioni

 

7 settembre 2009

FRANCESCO DI SILVESTRE ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )