L'Università di Camerino citata come modello di ateneo innovativo Stampa

CAMERINO. Nell'articolo del prof. Luzzato sulla rivista "Scienza e Società" dell'Università Bocconi di MIlano l'Università di Camerino citata come modello di ateneo innovativo, sottolineando i ruolo sociale dell'Università come protagonista nel settore della ricerca, dell'alta formazione e dell'innovazione. I passi più importanti dell'articolo

L'Università di Camerino è stata citata nell'ambito di un articolo sul tema della "terza missione" del sistema universitario italiano, pubblicato dalla rivista "Scienza e Società" del Centro PRISTEM dell'Università Bocconi di Milano. L'articolo stilato dal Prof. Giunio Luzzatto, ordinario di Analisi Matematica dell'Ateneo genovese, sottolinea l'importanza del ruolo sociale delle Università come protagoniste nei settori della ricerca, dell'alta formazione e dell'innovazione.

"Lo statuto dell'Università di Camerino - ha precisato il Prof. Luzzatto - è caratterizzato da elementi fortemente innovativi. L'Ateneo è l'esempio italiano più significativo in tema di interazione con il territorio per il superamento della autoreferenzialità della gestione accademica. In questo senso è stato istituito il Comitato dei Sostenitori, un organo che ha lo scopo di promuovere un efficace collegamento con le realtà istituzionali, culturali, educative sociali, economiche della collettività".

"Come Ateneo siamo veramente onorati - sottolinea il Prof. Fulvio Esposito, Rettore Unicam - di essere ritenuti un modello di istituzione capace di rapportarsi in modo costruttivo e proficuo con il contesto socio-economico nel quale opera. Uno degli obiettivi di Unicam è, infatti, far crescere il ruolo della ricerca e della didattica a favore delle richieste del territorio".

 

14 dicembre 2009

LUDOVICA DORSE' ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )