Anche nelle Marche libri e giornali sono generi di prima necessità, autorizzati gli spostamenti per acquistarli Stampa

Libri_libreria

ANCONA 19.4.2020 - In molti sono convinti che se si va in una libreria per acquistare libri si rischi una multa in quanto non si tratterebbe di un genere di prima necessità. Niente di più sbagliato.

Basta leggere attentamente il dpcm del 10 aprile per capire che i libri, così come i giornali, siano considerati beni di prima necessità.

Di conseguenza recarsi in una libreria o in un'edicola costituisce una motivazione valida per gli spostamenti e dovrà essere scritto nell’autocertificazione. (Enrico Medici - ww.laprovinciamarche.it). 

REDAZIONE:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

 http://www.laprovinciamarche.it/index.php