Al Teatro Pergolesi 560 studenti in scena nello spettacolo “Turandot” dall’opera di Puccini Stampa
Turandot_ScuolaIncanto_Pergolesi

JESI 21.5.2019 - Ultimo giorno, oggi, al Teatro Pergolesi, per le recite dell’opera “Turandot” di Puccini che dal 19 maggio scorso vede protagonisti in palcoscenico 560 studenti delle scuole della provincia di Ancona, dagli Istituti Comprensivi “Marchetti” e “Senigallia Sud” di Senigallia, “San Francesco” di Jesi, “Raffaello Sanzio” e “Falconara Centro” di Falconara Marittima, “Caio Giulio Cesare” di Osimo. I ragazzi sono stati coinvolti nel progetto nazionale Scuola InCanto, un progetto organizzato dall’Associazione Europa InCanto, e promosso nelle Marche dalla Fondazione Pergolesi Spontini con il sostegno dell’educational partner Trevalli Cooperlat, che  porta in scena per il secondo anno consecutivo a Jesi un’opera lirica costruita insieme ai giovani spettatori attraverso il canto, il gioco e la creatività.

Lo spettacolo rappresenta la fase conclusiva di un format che mira ad appassionare le nuove generazioni all’opera lirica con un coinvolgimento diretto di scuole, delle famiglie e dei teatri. Dopo un accurato percorso di preparazione a scuola, gli studenti prendono parte attivamente alla messa in scena del grande capolavoro di Puccini, cantando alcuni brani dell’opera e salendo sul palcoscenico del Teatro Pergolesi. Il progetto nazionale vanta centocinquanta repliche con quasi cinquantamila studenti coinvolti in sette regioni d’Italia, più di cento attori divisi in diversi cast, settanta musicisti e oltre 800 audizioni per selezionare cantanti, strumentisti. La direzione artistica e musicale è di Germano Neri, riduzione e adattamento di Nunzia Nigro, regia di Lisa Capaccioli, scene di Danilo Mancini, costumi di Francesco Morabito, suona l’Orchestra Eico, in scena i cantanti di Europa InCanto.

 

 

 

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei) 

FACEBOOK: La Provincia Marche