Tagli al trasporto pubblico locale, la Provincia lancia l'allarme

treno_2ASCOLI 6.12.2011 - L'assessore provinciale ai trasporti Olivieri esprime la propria preoccupazione per i tagli sulla tratta ferroviaria Ascoli-San Benedetto

In merito alla situazione del trasporto pubblico locale, dall'assessore provinciale ai trasporti Olivieri riceviamo e pubblichiamo

"Altri pesanti tagli stanno per abbattersi sul trasporto pubblico locale, in particolare sulla tratta Ascoli - San Benedetto e sulla linea regionale Adriatica. Fin dall’inizio del mandato, il sottoscritto in qualità di Assessore ai Trasporti, in stretta sinergia con il Presidente Celani e con il suo pieno e convinto supporto, ha costantemente difeso presso tutte le sedi competenti non solo il mantenimento del servizio, ma anche una sua possibile razionalizzazione e, dove necessario, suggerito un rafforzamento formulando proposte operative, partecipando ad incontri e riunioni con la Regione titolare del trasporto pubblico locale, raccogliendo puntualmente e facendosi interprete delle legittime sollecitazioni ed istanze da parte si associazioni, sindacati, singoli cittadini. Tutto ciò è anche dimostrato da un fitto carteggio intercorso tra l’Amministrazione provinciale e gli altri Enti interessati nella convinzione che il trasporto ferroviario rappresenti uno dei pilastri del sistema della mobilità locale sia per ragioni economiche e sociali che ambientali e di futuro.

Tanto è vero che l’Amministrazione provinciale si è spesa molto per l’elettrificazione della linea Ascoli Porto D’Ascoli e per la sistemazione ed ammodernamento delle stazioni disseminate lungo il percorso, contribuendo non solo all’ottenimento dei fondi necessari ma anche investendo risorse del proprio bilancio e intervenendo nella co-progettazione dell’opera i cui lavori sono già in corso di realizzazione Ogniqualvolta, dunque, si siano registrati riduzioni o segnali di allarme per la soppressione di treni, l’Assessorato ai Trasporti non ha mai mancato di far sentire forte la propria voce presso ogni possibile organo o ambito interessato. E lo farà anche in occasione delle ultime decisioni prese che vanno a penalizzare ulteriormente un territorio come il Piceno che si trova in particolare difficoltà ed ha bisogno di prospettive di rilancio e di sviluppo. In quest’ultima settimana, pur essendo in convalescenza a causa di un intervento chirurgico, ho continuato a lavorare da casa seguendo da vicino, in contatto con il Servizio Trasporti della Provincia e con tutti i miei collaboratori, la questione delle nuove riduzioni di corse. E’ infatti in programma la soppressione di ulteriori 4 corse Ascoli – San Benedetto e di 2 corse San Benedetto – Ancona, con nuovi e pesanti disagi per i passeggeri in particolare per pendolari, studenti e lavoratori che ogni giorno utilizzano il treno per i loro spostamenti.In questa prospettiva, compatibilmente con quanto la normativa vigente prevede, l’Assessorato ai Trasporti si impegnerà per individuare ogni possibile soluzione che attenui le ricadute in un momento drammatico non solo per il trasporto pubblico locale ma anche per tutto il Paese".

 
 
Banner
SUMMER_21_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI