Inaugurata via "Donne di Mare" di fianco alla Capitaneria

Via_Donne_di_Mare_inaugurazione_2 

SAN BENEDETTO 1.3.2021 - San Benedetto ha una nuova via ed un simbolico riconoscimento alla fondamentale opera svolta dalle donne delle famiglie dei marittimi.

Sabato 27 febbraio è stata scoperta la targa che denomina “via Donne di Mare” il tratto stradale adiacente al lato sud della Capitaneria di porto e che consente l’accesso alla banchina di riva “Madonna di San Giovanni”.

La cerimonia si è aperta con lo scoprimento della targa stradale e, poco distante, del pannello posto in adiacenza al muro perimetrale della Capitaneria sul quale è riportato un brano della poesia di Francesco Palestini “Calì lu sole” dedicato appunto alle donne delle famiglie dei marittimi e su cui compare un “QR Code” che i possessori di smartphone possono utilizzare per approfondire la storia e l’epopea delle donne di mare.

Alla presenza di alcuni cittadini, tra cui il comandante di navi oceaniche Giovanni Battista Crescenzi, premio Gran Pavese Rossoblù 2020, che parlò pubblicamente della necessità di dedicare un riconoscimento al ruolo svolto dalle donne nella crescita e lo sviluppo della pesca, il sindaco Piunti ha detto che questo è stato un atto doveroso per il ruolo centrale che ha svolto la donna di mare non solo per portare avanti la famiglia ma anche per lo sviluppo della città che, se oggi è una delle più floride nelle Marche, lo deve anche a loro.

E’ poi intervenuto il comandante della Capitaneria di Porto Marco Mancini che ha ricordato come la vita del mare, ora come allora, coinvolga non solo i pescatori: gioie e dolori sono condivisi dall’intera famiglia che, in assenza dei marittimi, deve andare avanti nella quotidianità. E in questo, il ruolo delle donne è vitale.

L’assessore alle Politiche del mare Olivieri ha evidenziato che, con questa cerimonia, la città legittima e riconosce ufficialmente la parte che hanno avuto e hanno le donne nella grande vicenda umana e lavorativa che è la vita di mare.

In rappresentanza delle tre associazioni e soprattutto delle donne di mare, l'insegnante Benedetta Trevisani del Circolo dei Sambenedettesi, ricordando la sua esperienza diretta di “donna di mare” appartenente ad una famiglia del settore, ha spiegato che la donna non ha preteso quel ruolo, ma ha dovuto supplire, suo malgrado, alla mancanza della figura maschile nel contesto familiare e che, mai come oggi, il suo ruolo di protagonista si propone alla pubblica riflessione.

Non poteva mancare la benedizione che è stata impartita da don Patrizio Spina, parroco della Cattedrale della Madonna della Marina. (Alessandro Lorenzi – www.laprovinciamarche.it) © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per gli altri articoli: www.laprovinciamarche.it

 
 
Banner
SUMMER_21_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI