Arrestato 50enne incensurato, aveva in casa circa 70 grammi di cocaina e 120 di hascisc
PS_droga_sequestrata_6-4-21

PESARO 6.4.2021 - L’attenzione della Polizia di Stato, mirata al contrasto dello spaccio di stupefacenti, negli ultimi giorni si è concentrata anche sulle zone dell’hinterland di Pesaro. Si tratta, infatti, di luoghi solitamente ritenuti, a torto, meno soggetti ai controlli delle Forze di Polizia e che possono costituire gli ambiti d’azione di persone, all’apparenza anche insospettabili, dedite ad attività illecite come lo spaccio. In questo contesto i poliziotti hanno individuato un cinquantenne incensurato, residente in un comune limitrofo, che parallelamente ad una vita sociale all’apparenza tranquilla, conduceva una fiorente attività di spaccio. Gli agenti, pertanto, hanno avviato un servizio di osservazione nei sui confronti nella giornata di venerdì 2 aprile, casualmente corrispondente anche al suo compleanno. E’ noto, infatti, che il weekend, specie se lungo, costituisce il periodo nel quale il consumo e lo spaccio raggiungono i picchi più elevati.

Nel corso dell’appostamento i poliziotti, vedendo che il 50enne era in procinto di partire a bordo di uno scooter e sospettando che potesse avere con se dello stupefacente, lo hanno bloccato procedendo al controllo. La perquisizione, estesa alla sua abitazione, ha consentito di rinvenire, all’interno di un forno microonde, un barattolo contenente due involucri, uno con gr.10 circa di cocaina e l’altro con gr.15 circa di hascisc. Nascosto sotto un tavolo veniva recuperato un barattolo più grosso, anche questo contenente due involucri, uno con gr, 57 circa di cocaina e l’altro con gr. 105 circa di hascisc. Inoltre in casa c’era anche il materiale per il confezionamento delle dosi, fra cui un bilancino d precisione e la somma contante di euro 500, ritenuta essere il provento dello spaccio. Di conseguenza l’uomo è stato arrestato arresto e su disposizione del Pubblico Ministero di turno, veniva portato in carcere, concludendo in tal modo una giornata che, con ogni probabilità, secondo le sue intenzioni avrebbe dovuto avere un andamento molto differente.

Ieri mattina l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria, che ha applicato nei confronti del’uomo la misura della custodia cautelare in carcere.  (Silverio Pomili - www.laprovinciamarche.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA           

 

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 

 
 
Banner
SUMMER_21_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI