La Jesina cala il poker e schianta la Vis Civitanova nel derby

Jesina_con_Mancinelli_e_Malascorta

JESI 19.4.2021 - Nonostante una corposa campagna acquisti nel mercato di riparazione ed il cambio dell'allenatore la Vis Civitanova viene punita severamente dalla Jesina nel derby di ritorno nel campionato di Serie C con un perentorio 4 a 0 che non lascia dubbi sul divario tra le due squadre (nella foto di Lancioni la Jesina con i rapprentanti del comitato marchigiano della Figc Anna Maria Mancinelli e Gustavo Malascorta)

Un 4 a 0 che, addirittura, penalizza le leoncelle che hanno avuto in mano il match sin dai primi minuti e che nel secondo tempo avrebbero potuto andare in gol in diverse occasioni.

Così, come all'andata, quando la Jesina s'impose 7 a 1, anche questa volta si è trattato di un derby senza storia non solo per il punteggio, ma, soprattutto, per la notevole differenza di valori tecnici, tattici ed atletici emersa durante l'intera gara.

Una gara che ha visto in campo le rivierasche solo per un tempo tra l'altro rischiando di subire gol in più occasioni.

Nel secondo tempo, invece, è stato un monologo delle leoncelle che hanno dominato in lungo ed in largo. Ed alla fine il 4 a 0 è un risultato che sta stretto alla Jesina che ha sprecato almeno altre sei chiare occasioni da gol.

Al di là della netta vittoria delle padrone di casa, resta il notevole il divario tra le due squadre dal punto di vista tattico, tecnico ed anche atletico.

A tutto ciò ci sono da aggiungere le diverse individualità presenti nella squadra di Iencinella, oltretutto oggi priva della bomber Tamburrini, che hanno messo in grande difficoltà le ragazze di mister Giugliano soprattutto a centrocampo ed in difesa.

Difesa che, invece, è risultata un punto di forza della Jesina con le leoncelle annientado le attaccanti rossoblu e neutralizzando agevolmente le rare incursioni delle centrocampiste ospiti.

Per quanto concerne la cronaca, dopo un avvio abbastanza equilibrato la Jesina prende il pallino del gioco e chiude le rossoblu nella propria metà campo lasciando loro solo alcune rapide ripartenze che consentono alle ospiti di alleggerire la pressione portandosi nei pressi dell'area delle padrone di casa.

Con il passare dei minuti la Jesina alza ulteriormente il baricentro, ma la Vis Civitanova, seppur in grande affanno, riesce a concludere indenne la prima frazione di gioco

NEL SECONDO TEMPO diventa ancora schiacciante la supremazia delle leoncelle che spingono forte sull'acceleratore e dopo appena 4' passano in vantaggio con la Fontana. Le ospiti accusano il colpo e lla Jesina continua a spingere. Allora mister Giuliano corre ai ripari sostituendo dal 55° al 64° Rastelli, Lanciotti, Poli, Silvestrini e Fiorella con Ferrini, Brutti, Fermani, Magnago e Monterubbianesi. Ma la musica non cambia con la Jesina che continua ad imperversare nell'area rossoblu e dopo alcune occasioni sprecate al 65° raddoppia con la Battistoni. Le civitanovesi sono in bambola ed al 75° subiscono il terzo gol con un clamoroso autogol della Natalini.

La Vis non c'è più e viene bistrattata dalla Jesina che gestisce il gioco a piacimento e sottopone ad un fuoco incrociato la portiera ospite Locatelli. Ed al 79° cala il poker con la Oleucci.

Nonostante i 4 gol di vantaggio le leoncelle continuano ad attaccare anche nel finale ed a sprecare diverse palle gol. Ed il triplice fischio dell'arbitro rappresenta la fine di un incubo per la Vis Civitanova.

Finisce 4 a 0 per la Jesina che rimane ai piani alti della classifica a quota 27 raggiungendo il quinto posto con 46 gol segnati e 19 subiti.

Per le rossoblu arriva, invece, l'ennesima debacle che le lascia al penultimo posto in classifica con soli 4 punti frutto di 9 gol segnati e ben 58 subiti.

 

JESINA VIS CIVITANOVA  4 - 0

VIS CIVITANOVA: Locatelli, Natalini, Parmegiani, Rastelli (19° s.t Brutti), Meraviglia,  Silvestrini (40° s.t. Fermani), Lanciotti (10° Magnago), Poli (19° s.t. Monterubbianesi), Valtolina, Rendo, Fiorella (10° Ferrini). A disp: Coccia, Ferrini, Ciccalè, Splendiani, Brutti, Fermani, Magnago, Monterubbianesi. All. Giuliano

JESINA: Cantori, Picchio, Battistoni, Modesti (26° s.t. Oleucci), Fontana, Laface (14° s.t. Rossetti), Gambini (40° s.t. Stimilli), Ventura, (30° s.t. Iacchini), Verdini (14°Rossetti), Coscia. A disp: Generali, Alessandrini, Iacchini, Rossetti, Stimilli, Cingolani, Mosca, Prosperi, Oleucci. All. Iencinella

Marcatori: 49° Fontana (J), 65° Battistoni (J), 75° Natalini autogol (J), 79° Oleucci (J)

 

(S.P.) - www.laprovinciamarche.it

 

REDAZIONE:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



 
 
Banner
SUMMER_21_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI