Pesaro saluta il Giro d’Italia 2020. La storia della corsa rosa Stampa
PS_Giro_Italia_20

PESARO 7.10.2020 - Martedì 13 ottobre alle 18, al Centro Arti Visive Pescheria, si inaugura la mostra ‘Pesaro saluta il Giro d’Italia 2020. La storia della corsa rosa’, una proposta che rientra nell’ambito delle iniziative dedicate al passaggio del 103° Giro d’Italia 2020 nella provincia di Pesaro e Urbino. Il 14 ottobre, infatti, la carovana del Giro con i suoi 176 ciclisti professionisti sfilerà per le strade di Pesaro e affronterà le colline del San Bartolo.

Promossa dal Comune di Pesaro in collaborazione con Fondazione Pescheria-Centro Arti Visive e l’associazione culturale Italian Legend Bicycles, l’esposizione presenta - fino al 18 ottobre - circa 60 biciclette da corsa dei grandi campioni del pedale costruite dal 1900 fino ad oggi, fra cui magnifici ‘pezzi’ d’epoca. Come quelli in ferro e acciaio dei primi protagonisti del ciclismo quali Girardengo, Pancera, Binda e Guerra, esposti insieme alle bici di Coppi e Bartali degli anni Cinquanta e alle bici degli anni Settanta quando Gimondi e Merckx infiammavano le folle con le loro gesta. In mostra pure alcune biciclette della Mercatone Uno e la mitica due ruote con cui il ‘Pirata’ Marco Pantani vinse il Giro d’Italia e il Tour de France 1998.

Il pubblico potrà ammirare anche modernissime biciclette da corsa con i freni a disco messe a disposizione dai rivenditori del settore della provincia che fanno da cornice alle prime bici da cronometro degli anni Ottanta quando Moser stabilì il record dell’ora a Città del Messico nel 1984.

Ripercorrendo l’evoluzione tecnica della bicicletta da corsa, l’evento vuole omaggiare il passaggio del Giro d’Italia nel nostro territorio e regalare a tutti gli appassionati le emozioni uniche del ciclismo vintage di un tempo senza dimenticare le biciclette del presente dotate di una tecnologia che le proietta verso il futuro.

(Silverio Pomili - www.laprovinciamarche.it)

 

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei

    Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php