Nuova maggioranza a Folignano, l'ex sindaco Allevi protesta Stampa

alleviFOLIGNANO 28/1/2011 - L'ex sindaco di Folignano Pasquale Allevi critica la decisione del sindaco Flaiani di dar vita ad una nuova giunta comunale e ad una nuova maggioranza

In merito alla situazione del Comune di Folignano, dall'ex sindaco e attuale assessore provinciale Pasquale Allevi riceviamo e pubblichiamo:

"In riferimento ai continui articoli che sono usciti sulla stampa locale in questi giorni , voglio evidenziare che non è mia intenzione entrare in polemica con persone che vogliono mascherare impopolari scelte politiche con fatti personali.

Egregio Sig Sindaco l’ unica cosa su cui siamo d’ accordo riguardo le polemiche di questi giorni è che è molto più importante lo sviluppo del Comune di Folignano che gli accordi politici infatti, se non sbaglio, è stato proprio lei a pretendere che tutte le forze politiche di centro destra si mettessero a sua disposizione per ottenere la concessione del simbolo del PDL

Lei ha improntato la campagna elettorale avverso una sinistra colpevole di avere ostacolato da sempre lo sviluppo del nostro paese come risulta dalle sue dichiarazioni sulla stampa e durante i comizi ( si ricorda il PRG tutte le opere realizzate dalla precedente amministrazione di cui lei si è fatto vanto durante la campagna elettorale il campo sportivo in sintetico a Folignano etc ).

Ad oggi leggo che lei conta sull’80% dei consensi del popolo, ma le ricordo che la carica di primo cittadino nella legge maggioritaria spetta a chi l’elettorato da più fiducia e non a chi assegna assessorati a persone che non hanno ricevuto il consenso dei cittadini Se lei è cosi sicuro di avere tutti questi consensi si dimetta e si ricandidi con una nuova coalizione, per le prossime elezioni di maggio con un programma elettorale che sia coerente con il suo programma politico, al fine di evitare compromessi con coalizioni di sinistra.

Ricordo al Sig Sindaco che la precedente amministrazione le ha lasciato un patrimonio di opere gia realizzate, più di 1 milione di euro per opere già finanziate e quattrocentomila euro di avanzo disponibile in cassa. Mistificare la realtà le riesce molto bene e maschera altrettanto bene la paura di poter perdere le prossime elezioni, visto che già durante il primo mese di mandato elettorale ha cercato l’appoggio dei consiglieri di minoranza per il numero legale nelle sedute consiliari.

Non è nel mio stile fare imposizioni tanto è vero che mi sono sempre messo a disposizione accettando anche la carica di vice sindaco quando lei era indeciso a chi darla e restituendola quando poi lei ha voluto assegnarla all’Assessore Rita Cosmi). Lei è quello che ha sempre detto che non avrebbe mai spostato l’asse a sinistra. Lei è quello che non avrebbe mai dato l’ Assessorato al Sig Sebastiani.

Lei è quello che avrebbe sostituito Casella e Vannozzi per far largo ai giovani invece ha allontanato solo l’ Assessore Casella per aver fatto una delibera che, oltre alla scuola, richiamava l’attenzione sui marciapiedi di Villa Pigna, sulla struttura integrata di Piane di Morro e al campo sportivo di Folignano.

Lei è quello che, appena insediato, voleva sostituire il comandante dei Vigili Urbani. Lei è quello che non voleva aumentare la pressione fiscale invece stanno arrivando nelle case cartelle di recupero ici e tarsu. Lei è riuscito, inoltre, ad aumentare il costo del trasporto dei bambini nei bus e le quote delle mense scolastiche.

Come dichiarato sul giornale è proprio vero che “ha fatto” più lei in un anno e mezzo di mandato che la precedente amministrazione in 10 anni…… grazie comunque Sindaco Flaiani"