Terremoto, ad aprile arriva "l'ordinanza Ascoli " Stampa

FioravantiCastelli_vice_com._sisma ASCOLI 26.3.2021 - "Entro il mese di aprile il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini emanerà la cosiddetta “ordinanza Ascoli”, per rendere più snelle le procedure di adeguamento e ricostruzione delle nostre scuole. L’ordinanza permetterà, inoltre, di sostenere fattivamente la delocalizzazione provvisoria degli studenti, limitando al minimo i disagi durante tutto il periodo transitorio in cui verranno effettuati i lavori".

Lo ha riferito il sindaco di Ascoli Fioravanti al termine dell'incontro avuto ieri con il sub commissario alla ricostruzione post-sisma, Gianluca Loffredo al quale hanno partecipato anche l'assessore regionale Castelli, il direttore dell’Usr Marche Babini e l’architetto comunale Galanti hanno incontrato ieri ad Ascoli.

«E’ stata l’occasione - ha spiegato Fioravanti - per fare il punto in merito alla situazione delle scuole cittadine. Nel corso della mattinata abbiamo effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di alcuni istituti locali.

Siamo stati rassicurati sul fatto che entro il mese di aprile il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini emanerà la cosiddetta “ordinanza Ascoli”, per rendere più snelle le procedure di adeguamento e ricostruzione delle nostre scuole.

L’ordinanza permetterà inoltre di sostenere fattivamente la delocalizzazione provvisoria degli studenti, limitando al minimo i disagi durante tutto il periodo transitorio in cui verranno effettuati i lavori.

Il modello logistico che come amministrazione comunale stiamo portando avanti insieme al commissario straordinario sarà esteso anche alla Provincia: l’obiettivo è quello di fare un lavoro di squadra, davvero unitario, che permetta di velocizzare tutti gli iter che riguarderanno le scuole elementari, medie e superiori del nostro territorio».

Soddisfatto anche Castelli: «Ad Ascoli stiamo proponendo un modello di collaborazione istituzionale tra Comune, Regione, Provincia e struttura commissariale per la ricostruzione, tempestiva e di qualità, di tutte le scuole ammesse a finanziamento. 

Oggi abbiamo voluto puntualizzare i contenuti dell’ordinanza Ascoli, ormai di prossima adozione per quanto riguarda il Comune ed incontrare anche l’amministrazione provinciale, con il presidente Fabiani, che pure ha espresso la richiesta di un provvedimento utile ad agevolare il migliore utilizzo dei circa 24 milioni assegnati a palazzo San Filippo per gli edifici delle scuole superiori di competenza provinciale.

Sono molto soddisfatto dell’incontro odierno: ad Ascoli i dati sulla ripartenza della ricostruzione privata sono molto positivi. Con Tolentino siamo ai primi posti per numero di cantieri avviati e completati. Ora, con il sindaco Fioravanti, abbiamo impresso un'accelerazione decisiva anche alla parte pubblica». (Enrico Medici – www.laprovinciamarche.it)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.