La Guardia costiera sequestra 180 metri di rete da pesca abusiva con 30 kg di pesce dato in beneficienza Stampa

Guardia_costiera_sbt_sequestro_reti_21.4.21

SAN BENEDETTO 21.4.2021 - Nel corso dei consueti pattugliamenti del litorale marchigiano meridionale mirati a garantire la sicurezza della navigazione, la salvaguardia delle persone ed il mantenimento delle risorse ittiche, la Guardia Costiera di San Benedetto ha scoperto e sequestrato una rete da pesca abusiva con tutto il pescato. 

Il sequestro è avvenuto ieri ed è stato effettuato da parte di una motovedetta che ha rintracciato due reti da posta lunghe in totale 180 metri, calate abusivamente sotto costa.

Oltre alle reti sono stati sequestrati 30 chili di pesce salpato che sono stati devoluti in beneficienza dopo aver ottenuto il parere favorevole dal personale veterinario dell’ASUR. (Alessandro Lorenzi – www.laprovinciamarche.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.