Terremoto di magnitudo 3.3 all’alba nel Maceratese, alla nuova paura per il Coronavirus si somma la vecchia per il sisma Stampa
Terremoto_sismografo_colorato

MACERATA 20.3.2020 - In questi giorni di timore per il contagio da Coronavirus per tutti gli italiani per i marchigiani torna anche un’altra vecchia paura: il terremoto. Questa mattina alle 5.49 infatti la terra ha tremato nell'entroterra maceratese, esattamente nella zona tra Monte Cavallo, Visso, Fiordimonte, e Pievetorina

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 con epicentro a 5 km a est da Monte Cavallo ad una profondità di 9 km.

La scossa è stata avvertita nitidamente dai residenti del comprensorio che hanno anche telefonato alle forze dell'ordine per avere informazioni. Al momento non risultano segnalazioni per danni ad edifici ed a persone.

 

 

 

 

Giorgia Galanti - www.laprovinciamarche.it

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

FACEBOOK: La Provincia Marche


Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php