“Saracinesche abbassate”. La protesta dei punti vendita ha lo scopo di sollecitare l'immediata riapertura dei negozi nei week-end Stampa

Centro_Commerciale_deserto

ANCONA 11.5.2021 – Oggi martedì 11 maggio alle 11, anche al Centro Commerciale la Fornace di Jesi, i titolari e gestori dei punti vendita aderiranno all’iniziativa “Saracinesche Abbassate”, promossa dalle associazioni del commercio, ANCD-Conad, Confcommercio, Confesercenti, Confimprese, CNCC–Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione: obiettivo, l’immediata revoca delle misure restrittive che da oltre 6 mesi impongono la chiusura dei negozi nei giorni festivi e pre-festivi.

Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai titolari, gestori e dipendenti dei punti vendita interni ai nostri centri commerciali - afferma Laura Gabrielli amministratore delegato di FG Gallerie Commerciali S.p.A - e riteniamo che questo gesto abbia un valore altamente simbolico. I centri commerciali, sin dalla prima ondata pandemica, hanno adottato protocolli rigorosi per dipendenti e clienti spesso superiori a quelle previste dalle normative vigenti e le hanno fatte rispettare”.

La manifestazione, a livello nazionale, intende dar voce agli operatori dei centri e dei parchi commerciali che vivono da oltre un anno una situazione di grande difficoltà e in un clima di forte incertezza.

(Silvio Silvestri – www.laprovinciamarche.it)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


DIRETTORE RESPONSABILE:

Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.